Se possiedi un negozio online o vuoi aprirtene uno, sappi che oggi la struttura di un sito di ecommerce è molto più importante che in passato.

Innanzitutto il sito web deve essere facile da navigare, facile da scansionare (da parte dei motori di ricerca) e inoltre deve essere il punto di partenza per offrire una grande esperienza ai tuoi attuali o futuri clienti.

Un negozio online può avere molte pagine ed è necessario disporre di una struttura solida in modo che gli utenti possano trovare ciò che desiderano, nel minor numero possibile di clic.

Perché è importante la struttura del sito ecommerce?

Una buona struttura di un sito di ecommerce ha una serie di vantaggi nascosti da offrire:

Velocità

Se hai esperienza con l’ottimizzazione di un sito web, sai che quando si tratta di ottimizzare la velocità di caricamento devi affrontare una serie di step per portare il tuo sito ai massimi livelli di velocità.

I siti web che hanno una struttura chiara e pulita richiedono meno risorse di codice (css, javascript), fanno meno richieste al server e si caricano più velocemente.

Inoltre, i crawler dei motori di ricerca sono in grado di eseguire la scansione del sito web più velocemente, scansionare più pagine e questo a sua volta può avere un grande impatto sui tuoi sforzi SEO.

Link al il tuo sito web

link verso il tuo sito web

I link al tuo sito web sono mostrati nelle pagine dei risultati del motore di ricerca (SERP) quando qualcuno cerca il nome della tua azienda su Google. Nel caso di un sito web (in questo caso il mio), i sitelink mostreranno le tue categorie principali, come queste in immagine.

I sitelink sono ottimi per la SEO. Non solo possono attirare più clic sulle pagine più importanti del tuo sito web, ma sono anche utili per il branding.

Il problema è che non puoi specificare quali pagine del tuo sito web includere come sitelink. Sta a Google decidere cosa mostrare nel tuo snippet. Puoi utilizzare Google Search Console per escludere le pagine da mostrare come sitelink ma non da includere.

Una struttura del sito scadente ridurrà al minimo le possibilità di ottenere sitelink nelle SERP, mentre una buona struttura del sito aiuterà Google a raccogliere le pagine giuste da mostrare come sitelink insieme al titolo e alla descrizione.

Aumento delle conversioni

L’obiettivo finale di ogni negozio online è generare più vendite. Per effettuare vendite devi “spingere” i tuoi potenziali clienti nella canalizzazione di vendita (funnel), che può includere una serie di altre conversioni (iscrizione a newsletter, lead ecc.).

Una struttura del sito ben organizzata e definita è cruciale affinché questo processo funzioni come previsto. I visitatori dovrebbero facilmente trovare ciò che vogliono senza dover fare clic più volte e senza passare più tempo su una pagina del necessario.

Alcuni step per creare la struttura del sito per il tuo eCommerce

Vediamo ora i passaggi per la creazione di una struttura ottimizzata SEO per il tuo sito di ecommerce.

#1 Creare una struttura gerarchica con non più di 3 livelli

struttura gerarchica sito di ecommerce

Un sito web di ecommerce dovrebbe avere una sua struttura gerarchica ben definita.

La tua homepage si deve trovare nella parte superiore della gerarchia e sotto dovresti avere 2 o 3 livelli prima di raggiungere la parte inferiore della gerarchia ovvero le pagine dei tuoi prodotti.

Per aiutarti a visualizzare l’aspetto di una struttura gerarchica, dai un’occhiata alla foto di questo paragrafo.

 

La home page si trova nella parte superiore della gerarchia, seguita dalle categorie principali (livello 1), dalle sottocategorie (livello 2) e infine dalle pagine dei prodotti (livello 3).

A mio parere, il modo migliore per decidere come creare la propria struttura è prendere in considerazione i risultati del processo di ricerca delle keywords.

La ricerca di parole chiave non è solo necessaria per ottimizzare i titoli e le descrizioni, ma può fornirti idee su come strutturare il tuo sito web.

#2 Creare un menu semplice che replica la struttura del sito

La navigazione, ovvero i menu del tuo ecommerce, dovrebbe riflettere la struttura. Se hai la struttura giusta, la tua navigazione sarà facile da capire e seguire. Alcune cose da prendere in considerazione quando si decide per la struttura e i menu di navigazione sono:

  • Semplicità – Quando si progetta la struttura del menu, tenere sempre a mente di mantenerlo il più semplice possibile. L’utente è fondamentalmente pigro e vuole sforzarsi il minimo per raggiungere quello che gli interessa. Evita di aggiungere pagine al menu che non sono necessarie o di creare menu a comparsa nei sottomenu quando non è necessario. Come regola generale, ogni pagina del tuo sito web dovrebbe essere accessibile dalla home page in non più di 3 clic.
  • Utilizza i menu laterali: quando un utente seleziona una determinata categoria dal menu principale, puoi mostrare loro una pagina di destinazione con un menu laterale per aiutarli a trovare i prodotti desiderati.

#3 considera di creare di un menu separato per desktop e dispositivi mobili

È molto probabile che la maggior parte del tuo traffico provenga da dispositivi mobili. Ciò significa che dovresti prestare particolare attenzione a come gli utenti di dispositivi mobili navigano nel tuo sito web.

La replica del menu desktop (così com’è) non è una buona opzione a causa dello spazio limitato sullo schermo disponibile sul dispositivo mobile.

Quello che dovresti fare invece è creare un menu separato per dispositivi mobili e includere SOLO quelle opzioni che sono veramente necessarie ai fini della navigazione.

Pagine come l’informativa sulla privacy, chi siamo, ecc. Possono essere raggruppate insieme dando così più spazio al menu per le pagine importanti (categoria e pagine del prodotto).

Dai di nuovo un’occhiata al sito web di Woocommerce dal tuo desktop e dispositivo mobile.

Sul Desktop, hanno un elenco completo di prodotti nel menu Archivio estensioni mentre sui dispositivi mobili mostrano solo l’opzione Estensioni del negozio poiché la visualizzazione dell’elenco completo dei prodotti creerebbe un disastro e questo non è facile da usare.

#4 ottimizza la struttura del tuo URL

Avere una struttura URL SEO friendly aiuta sia gli utenti che i motori di ricerca a navigare in un sito web.

La struttura del sito e la struttura dell’URL sono strettamente correlate poiché entrambe devono rappresentarsi accuratamente.

Ad esempio, se hai un negozio di ecommerce che vende elettronica e hai una sezione per i tablet, la struttura del tuo sito può essere così:

Home page / Tablet / Android / Ipad

E la struttura del tuo URL in questo modo:

www.negozio.it/tablets/android e www.negozio.it/tablets/ipad

Utilizza le seguenti linee guida per ottimizzare la struttura degli URL del tuo sito web di ecommerce:

  1. Mantieni i tuoi URL più corti possibile
  2. Separa le parole chiave nell’URL con “-” (trattini) e non sottolineato
  3. Evita di avere caratteri extra non necessari (ad esempio numeri che non hanno senso per l’utente)
  4. Includi gli attributi dei tuoi prodotti nell’URL. Ad esempio, se vendi “iPad neri con 64 GB di RAM”, puoi rendere l’URL del tuo prodotto come: / Ipad-64gb nero
  5. Usa solo caratteri minuscoli ed evita gli spazi

#5 Crea i tuoi URL HTTPS

Avere un sito web sicuro è molto importante, specialmente per i siti di ecommerce.

Non solo è un fattore di posizionamento SEO, ma è un altro modo per ottenere la fiducia degli utenti.

Importante: se decidi di modificare la struttura dell’URL, devi fare attenzione a non perdere l’ottimizzazione SEO e il posizionamento raggiunto nelle serp.

L’approccio migliore consiste nell’utilizzare i redirect 301 per far sapere agli utenti e ai motori di ricerca che l’URL di una pagina è cambiato.

#6 Aggiungi un menu breadcrumb a tutte le tue pagine

Un menu breadcrumb viene visualizzato nella parte superiore di una pagina ed è costituito da una serie di collegamenti interni che consentono ai visitatori di tornare rapidamente alla sezione precedente o alla home page del sito web.

Ciò è estremamente utile quando gli utenti sono alla ricerca di un prodotto specifico e vanno avanti e indietro tra le categorie e i prodotti.

È anche utile quando gli utenti accedono a una pagina di prodotto specifica poiché possono utilizzare il breadcrumb per vedere quali altri prodotti appartengono alla stessa categoria.

Oltre ad aiutare la navigazione dell’utente sul sito, i breadcrumb vengono anche visualizzati nei risultati di ricerca di Google su dispositivo mobile e, se configurati correttamente, possono offrire un ulteriore vantaggio per il tuo sito Web nelle serp dei motori di ricerca.

Per assicurarsi che Google possa “interpretare” i breadcrumb correttamente, è necessario aggiungere lo schema pertinente.

#7 Creare una Sitemap utente

Per tutti i tipi di siti web, è sempre buona norma creare una pagina Sitemap per l’utente.

Una Sitemap utente è diversa dalla Sitemap XML inviata ai motori di ricerca.

Una buona pagina sitemap utente dovrebbe mostrare tutte le categorie e le sottocategorie importanti di un sito web in modo che gli utenti possano trovare facilmente ciò che vogliono.

La Sitemap utente può essere aggiunta come opzione nel piè di pagina.

Per esperienza, ti posso dire che quando crei la pagina della Sitemap utente, ti aiuterà a capire se il tuo sito web è ben strutturato o se devi apportare modifiche strutturali per migliorarlo.

Conclusione

I siti web di ecommerce possono aumentare rapidamente di dimensioni e se non si dispone di una struttura solida fin dall’inizio, ci si può facilmente perdere.

Una struttura ben definita aiuterà gli utenti a trovare ciò che desiderano velocemente (in meno di 3 clic) e i crawler dei motori di ricerca saranno in grado di eseguire la scansione, comprendere e indicizzare il tuo sito web in modo più che efficiente.

Quando pensi alla struttura del tuo negozio, considera quanto segue:

  • Creare una struttura del sito gerarchica
  • Il tuo menu dovrebbe corrispondere alla gerarchia del tuo sito. Utilizzare i menu della barra laterale per facilitare la navigazione.
  • Presta particolare attenzione alla tua versione mobile e assicurati che l’esperienza degli utenti sia ottimizzata per i dispositivi mobili. Se necessario, progettare un menu separato per desktop e dispositivi mobili.
  • Ottimizza sempre i tuoi URL
  • Aggiungi un menu breadcrumb a tutte le pagine.
  • Creare una Sitemap utente e aggiungerla a piè di pagina.
  • Infine, se disponi già di un sito web di ecommerce con pagine indicizzate e decidi di modificare la struttura e gli URL, utilizza i reindirizzamenti 301 in modo da non perdere nessuna delle tue classifiche e l’autorità di dominio / pagina.