Durante la tua carriera come copywriter, inizierai a sviluppare stili e metodologie che creano la tua personale “formula di successo” per le diverse tipologie di copywriting. Insomma, piano piano ti accorgerai di aver trovato un filo conduttore fra differenti aziende e, cosa più importante, scoprirai una strategia efficace e collaudata.

Assumere la giusta agenzia di servizi di SEO copywriting è sicuramente importante, ma oltre a questo è meglio fare affidamento su qualcuno con una consistente esperienza “sul campo”, qualcuno in grado di gestire tutto, dalle pagine di destinazione al copywriting di una campagna di email marketing e così via.

Insomma, è molto saggio assimilare alcuni trucchi efficaci per il copywriting seguendo i consigli di leader e influencer già affermati. Detto questo, ecco alcuni suggerimenti per aiutarti a lavorare meglio con i tuoi servizi di SEO copywriting, ottenendo i migliori risultati possibili per qualsiasi tipo di campagna di digital marketing.

Assicurati di avere uno schema produttivo preciso e organizzato

schema produttivo servizi di seo copywriting

Il primo passo per ottenere i risultati che desideri dal tuo copywriter è disporre di un brief abbastanza dettagliato. La maggior parte delle persone propone delle scalette molto semplici per risparmiare tempo, tuttavia, sarai avvantaggiato se ti prendi qualche istante per produrre un brief dettagliato che contenga:

• Obiettivo specifico che desideri raggiungere.
• Risultati attesi.
• Il termine temporale entro quale vorresti il lavoro completato.
• Pubblico al quale è destinato.
• Qualsiasi altra informazione pertinente.

Non è inusuale che le agenzie forniscano a un copywriter alcune delle ricerche di marketing che hanno svolto in un precedente momento e, sebbene queste informazioni e statistiche siano sicuramente preziose, sono comunque più basate sui dati che altro.

Certo, fornire dei dati non è una mossa sbagliata, ma ricorda che il tuo obiettivo rimane comunicare un messaggio ai tuoi lettori. Il tuo copywriter deve far colpo sul pubblico giusto con il messaggio giusto al momento giusto e, per aiutarlo a farlo, devi essere molto chiaro sull’obiettivo del lavoro finale, quale azione vuoi che un potenziale utente intraprenda e quali vantaggi ne trarrà.

Utilizza il punto di vista corretto quando parli di copywriting con il tuo team

Il copywriting è parte integrante del modo in cui le persone si rapportano al tuo brand. È una buona idea guardare il tuo lavoro di SEO copywriting tramite prospettive differenti, in quanto una parola fuori luogo può cambiare completamente il messaggio, l’impatto e la percezione dello stesso.

Fondamentalmente, il SEO copywriting rappresenta una parte importante del web marketing. Anche se non hai ancora assunto un copywriter dedicato o assoldato un’agenzia di copywriting, dovrai fare del tuo meglio per fornire le giuste risorse alle persone che ne hanno bisogno.

Proprio come qualsiasi altra skill, la scrittura di testi può essere acquisita da chiunque. Quello da non dimenticare è l’importanza della comunicazione, che si tratti di copywriting di e-mail, pagine di destinazione o qualsiasi altra cosa.

Impara a conoscere il tuo pubblico di destinazione

pubblico di destinazione per servizi di copywriting

Anche se conoscessi tutti i trucchi per offrire i migliori servizi di SEO copywriting, senza conoscere il tuo pubblico di destinazione non otterrai mai dei risultati ottimali. Questo vuol dire che devi capire aspetti come:

• Demografica, comportamenti, caratteristiche del pubblico.
• Il linguaggio usato (molto importante).
• Cosa fanno i tuoi lettori.

Non esitare a contattare i membri del tuo pubblico di destinazione e porre a loro domande mirate, anche sotto forma di sondaggio anonimo.

Un buon copywriter deve essere in grado di dare voce ai bisogni, ai desideri e ai sentimenti di un cliente meglio di quanto potrebbe lui.

Per fare ciò, deve sapere quanto il tuo pubblico desideri sciogliere proprio quel determinato nodo e quanto sia importante per loro: deve trattarsi, insomma, di quel tarlo che gli è entrato in testa e che non ne vuole sapere di andarsene.

Ora esamineremo alcuni suggerimenti di SEO copywriting molto specifici. Questi si possono applicare principalmente alla scrittura, ma possono anche darti una buona idea di cosa cercare in una agenzia che offre servizi di copywriting.

Scegli con cura il titolo di un articolo

come scrivere titolo seo copywriting

Il titolo è il primo pilastro di qualsiasi articolo. Deve essere conciso, leggibile e accattivante: insomma, deve risaltare all’occhio.

È anche importante ricordare che titoli diversi hanno scopi diversi. Ad esempio, il titolo di un annuncio aiuta a indirizzare le persone a una determinata pagina di destinazione. Quel titolo deve convincere le persone a fare clic sull’annuncio.

Al contrario, il titolo sulla pagina di destinazione deve convincere il pubblico che vale la pena dedicare qualche minuto per continuare a leggere anche il resto.

In poche parole, i titoli hanno un lavoro tutt’altro che semplice da svolgere!

Ricorda, hai cinque secondi (a volte anche meno) per attirare l’attenzione del lettore. Non devi necessariamente ottenere una risposta immediata, ma devi capire piuttosto che il titolo è il punto di svolta che convincerà le persone a:

a) cliccare in quanto la loro curiosità è stata stuzzicata, OPPURE

b) continuare a leggere perché hanno sviluppato un certo interesse.

Per ottenere unicamente una risposta rapida, non devi nemmeno indicare il punto di forza del contenuto nel titolo, che dovrà presentare un’offerta implicita, anche se non deve essere espressa in maniera troppo evidente, per esempio con frasi tipo:

“Trattamenti ormonali per 195 euro”.

Tuttavia, anche in questo caso il titolo deve presentarsi in modo tale che valga la pena dedicare del tempo per proseguire nell’articolo.

È un requisito difficile da soddisfare, quindi non aver paura di azzardare quando si tratta di scrivere il titolo.

Prova qualcosa di fresco, unico e creativo: poi dedica tempo ad analizzare i risultati ottenuti.

In definitiva, dovrai controllare il tuo articolo ponendoti queste domande:

• Il testo ha senso nel contesto della mia campagna di web marketing?
• La mia brand voice arriva al cliente chiara e coerente?
• Tutte le offerte e i vantaggi che vengono proposti sono sinergici?

I migliori suggerimenti per i servizi di SEO copywriting non ti serviranno a nulla a meno che tu non controlli che il resto del tuo sito web sia efficiente sia nella presentazione del marchio sia in ciò che vuoi affermare.

Se il tuo articolo non si accorda con il resto del tuo brand, il pubblico si sentirà disorientato non appena arriverà alla pagina di destinazione e rimarrà con l’amaro in bocca, facendoti perdere clienti e credibilità.

Scrivi in ​​modo semplice

scrivere per il web

Solo perché il tuo pubblico di destinazione sia di alto livello, non significa che tu debba adottare un linguaggio particolarmente aulico, anzi: i contenuti sono migliori quando sono esposti in un linguaggio colloquiale, semplice e accessibile. Inoltre, i tuoi contenuti devono integrarsi perfettamente con il modo in cui comunica il tuo pubblico: deve attirarlo, ma anche dargli la sensazione che tu sia uno “di famiglia”.

Un’altra differenza fondamentale è quella fra una tipologia di pubblico e l’altro: un articolo scritto per gli acquirenti di Mercedes non attirerà il pubblico del brand Fiat e viceversa. Non è che uno sia per forza migliore degli altri: si rivolgono solo a un pubblico diverso.

Anche la brand voice è molto importante, e può avere differenze nel tono rispetto alle voci di altri marchi. Ogni brand mette il proprio tocco personale nella scrittura di mail o articoli. Molto spesso basta poco per sapere se stai leggendo un testo di Mailchimp, e come questo sia differente da un pezzo scritto da GetResponse. Molte aziende hanno bisogno di perfezionare e rendere più evidente la brand voice.

Nel mondo B2C, la brand voice è fondamentale perché un cliente può essere estremamente fedele a un determinato marchio. Cercare di sviluppare servizi di SEO copywriting senza una voce di questo tipo può rendere il tuo marchio impersonale e dargli connotati puramente commerciali. Il punto non è tanto fossilizzarti sulle linee guida del tuo marchio: dopotutto, ricorda che stai scrivendo per altri esseri umani. Professionisti, certo, ma anche umani.

Se utilizzi un sacco di terminologia B2B in un contenuto annoierai i tuoi clienti senza un motivo valido. Con una brand voice e un brand tone riconoscibili potrai differenziare il tuo marchio dalla concorrenza e farai risaltare la tua unique selling proposition (USP) ovvero la tua proposta di vendita unica, che potrà essere ricordata con più facilità.

Tieni a mente le differenze fra le piattaforme di messaggistica

Per utilizzare in maniera efficace i servizi di SEO copywriting, non devi dimenticare le differenze che ci possono essere fra le differenti tipologie di campagne e messaggi mail.

I post del blog saranno diversi dagli annunci di testo, che saranno a loro volta differenti dagli annunci pensati per Instagram.

A seconda di ciò che vuoi comporre e della piattaforma utilizzata avrai differenti tempistiche e priorità (per esempio un Ad su Instagram dovrà contenere poche parole e un’immagine accattivante, oppure essere un video messaggio).

LinkedIn rappresenta un eccellente mezzo per mettere alla prova i migliori trucchi del copywriting B2B. La pubblicità su LinkedIn sta diventando sempre più rilevante e mirata: non c’è modo migliore per essere sicuro che i tuoi contenuti raggiungano il tuo pubblico. Puoi creare un annuncio per un settore specifico o anche un titolo di lavoro.

Fai un modo che il tuo annuncio risulti personalizzato, nel senso che, tramite il targeting mirato, questo possa raggiungere una determinata fetta di pubblico “ideale”, creando così un messaggio che si troverà nel posto giusto al momento giusto.

E Facebook? Sebbene LinkedIn sia la sede indiscussa del B2B e rappresenti un ottimo “campo di addestramento” per affinare le tue abilità di copywriting B2B, tieni presente che la stragrande maggioranza del pubblico B2B possiede anche un account Facebook. In certi casi potresti ottenere più clienti rivolgendoti al social network più famoso del web piuttosto che a LinkedIn!

Non dimenticare Google Ads

Infine, per i servizi di SEO copywriting non devi dimenticare Google Ads, che ha un sistema che ruota tutto intorno ai termini di ricerca. Ciò che i tuoi potenziali clienti stanno cercando ti potrà dare un’idea delle loro esigenze, del loro livello di istruzione e della conoscenza generale che hanno di un determinato settore. Questo rappresenta un altro suggerimento fondamentale per un buon copywriting: un’accurata ricerca ti darà un’idea precisa sulla direzione da prendere con la tua campagna.

Per farlo bene, deve esserci un feedback continuo tra il professionista (o l’agenzia che offre servizi di SEO copywriting) che scrive gli annunci e il rendimento degli annunci. Scopri cosa stanno già cercando gli utenti, quindi aggiungi tutte le parole chiave pertinenti al tuo elenco di annunci da testare in modo da poter esplorare nuove aree che al momento non stai ancora considerando.

Hai difficoltà nel trovare idee per i tuoi annunci? Prova answerthepublic.com. È un’ottima risorsa per concepire nuove idee per annunci efficaci, in quanto collega i differenti termini di ricerca permettendoti di vedere esattamente che tipo di domande le persone fanno ai motori di ricerca riguardo a un certo settore, prodotto o servizio.

Servizi di SEO copywriting per un blog d’impatto

scrivere per il blog

I blog sono un’altra importante area su cui il tuo copywriter dovrà focalizzarsi, ma attenzione: se si esagera con i servizi di SEO copywriting si rischia di produrre un blog troppo “costruito”.

Scrivi un blog su un argomento che interessa realmente al pubblico.

Il tuo pubblico di destinazione deve ottenere informazioni utili dal tuo blog: se nessuno trae valore dai tuoi contenuti, non ha senso spendere soldi e energie in un portale del genere.

Inoltre, con i blog puoi creare collegamenti da inserire nelle mail, utilizzandoli così come parte integrante anche di altre strategie di comunicazione.

Tuttavia, devi fare attenzione a scrivere in maniera naturale per convincere il pubblico a cliccare e ad arrivare alla landing page senza forzarli. Ovviamente, se devi scrivere contenuti esclusivamente incentrati sui servizi SEO, puoi anche concentrarti un po’ di più sui tecnicismi del mestiere, ma ricorda di utilizzare un linguaggio colloquiale e semplice.

Suddividi gli articoli del tuo blog in più paragrafi, utilizza titoli comprensibili e focalizza l’attenzione sulle keyword, senza perdere però il senso del tuo lavoro: attirare clienti, fornendo informazioni e consigli.

Non esagerare: in certi casi, il gioco non vale la candela

Uno dei più importanti suggerimenti per i migliori servizi di SEO copywriting è semplice: l’overselling può fare più male che bene. Se prometti al cliente che con i tuoi servizi di SEO cambierà la sua vita dall’oggi al domani, potrai renderli diffidenti e scettici, oppure insoddisfatti del tuo lavoro se decideranno di affidarsi a te.

Fai attenzione alle promesse fuorvianti: nella maggior parte dei casi ti si ritorceranno contro. E se succede questo i tuoi clienti non si fideranno più di te, e potrebbero anche vocalizzare il loro scontento ad altri potenziali acquirenti.

Se è possibile sii brutalmente onesto con i tuoi clienti: “Se la tua azienda è di queste determinate dimensioni e ha queste determinate possibilità possiamo aiutarti: ma se questi parametri diminuiscono o aumentano, potremmo non essere la soluzione giusta per te.” Risulterai molto più autentico chi scrive “Scegli l’azienda ABC: abbiamo i prezzi migliori, il miglior supporto e il miglior servizio per tutti”.

Conclusione

Sia che tu stia cercando di trovare la soluzione ideale per i servizi di SEO copywriting sia che tu stia prendendo in considerazione l’assunzione di un’agenzia, devi sempre ricordare che queste strategie vanno adottate per essere più competitivi sul mercato digitale.

Assicurati di compiere delle analisi accurate, utilizza tutte le informazioni disponibili per provare la veridicità delle tue affermazioni, come grafici, studi scientifici, testimonianze e casi di studio. Esprimi un invito all’azione chiaro e conciso in modo che nella mente del tuo potenziale cliente non ci siano dubbi riguardo a quello che vuoi da lui.

E infine, non dimenticare conto che nessun contenuto è mai veramente “finito”. Che si tratti della tua prima bozza o della versione definitiva lo spazio per migliorare non manca mai: continua a testare, modificare, perfezionare e migliorare i tuoi articoli per scoprire cosa funziona o cosa no. Potresti rimanere sorpreso dalla risposta!